Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
La vostra storia, il mio canto

Con tutta la rabbia che ho dentro

15 Luglio 2014, 01:45am

Pubblicato da Monica Cadoria

Il sentimento che ho maggiormente provato in questi ultimi anni della mia vita è la rabbia.

La rabbia è una strana bestia: è un sentimento primario, fondamentale per l'azione. Al contempo, se non canalizzata e dominata, è un sentimento capace di consumarti dentro, roderti come un tarlo sbriciola il legno. Lasciandoti vuota, stanca, esausta. 

La rabbia si alimenta da sola. Con la forza di una belva chiusa in gabbia. Fa male, e dipende da quello che succede attorno a te, ma parte sempre da un tuo disagio interiore. Nasce una sorta di vittimismo quando si prova rabbia incontrollata: sembra che tutta l'ingiustizia del mondo si riversi su di noi. Ci si sente inermi mentre gli altri commettono le peggiori atrocità nei nostri confronti. 

La rabbia mi esplode quando gli altri non mi danno diritto di parola, quando non posso giustificarmi e spiegare, quando mi sento condannata a morte senza processo.

La rabbia mi ha fatto ammalare. Fisicamente e psichicamente. Sono arrivata a urlare con isteria, a piangere per giorni interi, a dire cose che non mi sarei mai sognata potessero uscire dalla bocca. Spesso rivolte a chi non c'entrava nulla. Perchè chi mi aveva ferito aveva saputo alzare barriere irragiungibili.

Alla rabbia, Silvio Rodriguez ha dedicato la canzone Días y flores

Commenta il post